Japanese Kobe Beef

Un puro diamante culinario.
Assaggiare il Kobe Beef A? un privilegio per pochi

Non scorderete mai la prima volta che avete assaggiato il Kobe BeefA�.

Il suo sapore, la sua tenerezza ed il suo profumo sono delle esperienze gustative indimenticabili. In molte regioni del mondo si possono trovare ottimi tagli di manzo, ma quello giapponese ha un gusto senza pari: a detta di tantissimi chef, critici gastronomici e amanti della buona cucina, il Wagyu ( – lett. “manzo giapponese”) A? probabilmente il migliore che esista.

ORIGINE: GIAPPONE

TAGLIO:A�YAKINIKU

Gusto

Tenerezza

Esclusiva,

A�per stupire o tuoi ospiti

Origini

I bovini cominciarono a essere importati dall’Asia continentale in Giappone a partire dal II secolo, ma venivano impiegati soltanto nei lavori agricoli; il consumo della carne, per motivi religiosi, era vietato. Narra la leggenda che fu un comandante militare a introdurla come alimento per i soldati, allo scopo di renderli piA? alti e robusti, e da lA�, superando a poco a poco i divieti, si diffuse anche negli ambienti civili.

Le prime selezioni delle razze piA? adatte al consumo risalgono invece ai decenni iniziali dell’Ottocento. In seguito, per arginare la proliferazione di incroci, quelli con le razze provenienti dall’estero furono vietati e il governo istituA� un Registro del Wagyu, con leggi e controlli molto severi: fino al 2012, il Kobe BeefA� non poteva essere esportato.

In questo modo, con un controllo della qualitA� tra i piA? rigorosi al mondo, indirizzato in modo particolare a garantire un’ottima marmorizzazione della carne e una bassa percentuale di colesterolo, i giapponesi hanno trasformato i loro bovini in una vera e propria risorsa nazionale, e in particolare il Kobe BeefA� in una delizia, sana e nutriente, ricercatissima ovunque.

Leggenda Urbana

Per essere autenticata come Kobe e ricevere il Sigillo imperiale, il Timbro del Crisantemo, la Tajima-gyu deve rispettare le 10 Regole d’Oro:

  • L’allevatore deve far parte dell’Associazione di Kobe e allevare il suo bestiame secondo gli accordi.
  • Il capo deve essere nato e allevato nell’area di Hyogo.
  • Deve essere di razza Nera giapponese.
  • Le femmine non devono aver mai partorito e i maschi devono essere castrati.
  • Tutti i bovini devono essere tra i 28 e 60 mesi.
  • Peso della carcassa dei maschi tra 260 e 470 kg e delle femmine tra 230 e 470 kg.
  • Deve essere venduto sul mercato nell’area di Hyogo.
  • La quantitA� di carne utilizzabile della carcassa deve essere di grado A o B.
  • Il rapporto di marmorizzazione tra il 6A� e il 12A� livello (stimato sul costato all’altezza dell’ottava).
  • Ogni acquirente e venditore di Kobe deve appartenere all’Associazione di Kobe ufficiale.

Il Kobe BeefA�

UN TESORO FRA MONTI E VALLATE. STORIA E TERRITORIO COME INGREDIENTI SPECIALI

Kobe A? la capitale della prefettura di Hyogo, nella zona centro-meridionale dell’isola di Honshu, la piA? grande e popolata del Giappone. Il manzo di Kobe proviene da una selezione d’eccellenza della razza Tajima-gyu, dall’antico nome della provincia.

Qui il bestiame A? stato introdotto come forza da lavoro nella coltivazione del riso durante il II secolo. Il paesaggio montuoso della zona ha contribuito ad isolare questa razza dalle altre.

La Tajima-gyu A? stata descritta per la prima volta nel manoscritto “Kokugyu Jyuu Zu”, risalente al 1310 d.C., come a�?razza consanguineaa�?.

Anche ai giorni nostri, la mandria di Hyogo presenta una minima intromissione genetica dall’esterno: la sua purezza A? un vero e proprio vanto per gli allevatori della regione.

Inoltre, questi capi beneficiano del particolare clima interno della zona, caldo e umido in estate, mite con tempeste occasionali al sud e piA? nevoso al nord durante l’inverno.

CuriositA�

LE STRAORDINARIE TECNICHE DI ALLEVAMENTO GIAPPONESI

La maggior parte del merito per la bontA� di questa carne va alla passione degli allevatori, che curano ogni bovino come fosse un membro della famiglia. Dopo lo svezzamento, i vitelli sono nutriti individualmente e a mano con latte artificiale, e crescono liberi fi no ai 7/10 mesi.

Quindi iniziano il processo di ingrasso, fi no a raggiungere un peso finale intorno ai 700 kg. L’amore per il proprio bestiame si puA? intuire anche in certi particolarissimi accorgimenti adottati da alcuni allevatori (ma non da tutti): Birra: in certi casi, per migliorare la digestione, alla dieta viene aggiunto del lievito di birra. Massaggi: A? di uso comune massaggiare i capi ogni giorno, a volte con sakA� (vino di riso giapponese), come una sorta di esercizio fi sico che accentua il processo di marmorizzazione.

Musica: in coincidenza con l’orario dei pasti, ai bovini viene fatta ascoltare della musica classica, come tecnica di rilassamento per favorire l’appetito e la corretta alimentazione.

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI

VERIFICA SEMPRE L’AUTENTICITA’ DEL TUO PRODOTTO

Il Kobe Beef A� A? uno dei prodotti alimentari piA? contraffatti al mondo. Carni dal Mondo ti consente di verificare in prima persona l’autenticitA� del Kobe Beef A� che stai acquistando: I nostri prodotti sono certificati dal sigillo imperiale e da un codice di 10 cifre

Collegandoti al sito www.tajimagyu-trace.com e inserendo il codice presente sulle nostre confezioni ti sarA� possibile ottenere tutti i dati relativi alla provenienza e alla discendenza del Kobe BeefA�A� da te acquistato.

Consigli per la preparazione

Aprire la confezione e lasciate riposare il prodotto a temperatura ambiente per circa 25-30 minuti. Utilizzate una padella antiaderente e riscaldatela molto bene a fuoco medio. Posizionate i cubetti sulla padella lasciandoli rosolare per circa 35 secondi per lato, muovendoli di tanto in tanto. Al termine, se il cubetto lo permette, posizionatelo per 5 secondi in verticale e togliete il prodotto dalla padella. Salate e posizionate la carne in un piatto ben caldo se possibile.

Consigliato: Flor de Sal a�� Algarve

Delizie dal mondo

il condimento perfetto per le carni migliori

Fin dalla��inizio della storia della��uomo, il sale A? stato la��alleato piA? prezioso per condire e conservare gli alimenti, indispensabile per esaltare il sapore di ogni piatto. Per una nota di sapiditA� ricercata al tuo piatto di Japanese Kobe Beef, ti consigliamo:

MURRAY RIVER SALT

A�Si presenta in fiocchi color pesca, dalla��aspetto molto delicato e dal gusto ricco e morbido. Si dissolve con rapiditA� senza coprire il gusto dei cibi.

WAGYU TERROIR SALT

Assolutamente unica nel suo genere, questa miscela A? composta da sali marini di fama internazionale, da profumate spezie aromatiche e dalla��aggiunta di olio di manzo, ottenuto dalla razza Wagyu allevata negli Stati Uniti.

Ricette

Contattaci

Inviaci un messaggio, risponderemo al più presto

Inizia a digitare e premere Invio per la ricerca